Io, Giuseppe e sua madre

Avere un migliore amico ti aiuta in parecchie occasioni della tua vita. Io sono un ragazzo molto solare, pieno di iniziative e sempre pronto a nuove esperienze. Con Giuseppe siamo amici da una vita. Abbiamo fatto le elementari assieme ed anche scuole medie e liceo. Una vita passata assieme e tantissime cose condivise. Tantissime le ragazze che ci siamo scopate. Anche qualche fidanzata condivisa e trombata assieme a casa sua o a casa mia in campagna.
Ma quello che è successo qualche giorno fa è andato sicuramente oltre ogni nostra previsione. Una esperienza di sesso incredibile che non mi sarei mai aspettato di vivere. Una serata di sesso con il mio amico Giovanni e sua madre, una milf porca incredibile che conosco da quando ero bambino ma che non mi sarei mai aspettato fosse così troia.
Tutto era iniziato di mattina. Io e Giuseppe eravamo andati in spiaggia per prendere un po’ il sole e rimorchiare qualche ragazza. Io ero ospite per le vacanze estive nella sua casa al mare. Una settimana di relax e di mare con la speranza di conoscere e scopare quante più ragazze possibile. E quella mattina le cose stavano per diventare molto interessanti. Due ragazze tedesche, due turiste in vacanza in riviera, non volevano altro che essere rimorchiate da ragazzi pronti a scoparle. Due belle troiette in calore che prendevano il sole in topless ed io e il mio amico eravamo proprio le persone adatte per farle divertire. Ricordo che abbiamo fatto subito conoscenza e ci siamo scambiati i numeri di telefono. Ci saremmo rivisti la sera stessa per una serata di baldoria e di scopate senza freni. Ma qualcosa stava succedendo che avrebbe scardinato ogni logica e, soprattutto, avrebbe sconvolto le nostre esperienze di sesso per sempre.
Siamo tornati dalla spiaggia all’ora di pranzo. Eravamo entrambi molto affamati ed eccitati. Siamo entrati in casa e la madre di Giuseppe era ai fornelli a prepararci un bel piatto di pasta. Ma non sono riuscito a non apprezzare il gran bel culo di lei. La madre di Giuseppe era una milf stratosferica. Una vera femmina matura veramente bella, con un corpo ancora sodo. Quel suo bikini poi era indossato in maniera da non lasciare nulla all’immaginazione. Me la sarei scopata lì, davanti ai fornelli, se non fosse stata la madre del mio migliore amico. E lei non faceva altro che stuzzicarmi con battute allusive sul fatto che in vacanza si fanno sempre delle conquiste e che le cose più incredibili sono quelle che possono avvenire da un momento all’altro.
Non riuscivo a capire cosa volesse dire ma, mentre stavamo mangiando un ottimo piatto di spaghetti ai frutti di mare, Giuseppe, con una naturalezza incredibile, mise la sua mano sul culo di sua madre. Ma non una normale pacca affettuosa. Aveva infilato la sua mano dentro la piega del costume e aveva cominciato a toccare il buco del culo con il suo dito medio. Stava facendo un vero ditaculo a sua madre davanti a me. I due sorridevano e mi guardavano. Io, nel frattempo, avevo sicuramente cambiato espressione. Ero basito e non volevo credere a quello che stavo vedendo. Il mio migliore amico se la faceva con sua madre e lei era una troia incestuosa ed unica. Ma ora cosa volevano dirmi e cosa volevano farmi capire? Sicuramente erano dei porci e mi volevano coinvolgere in qualche loro giochino piccante. Ma io sono sempre pronto a nuove avventure e li continua a guardare cominciando a sorridere anche io.
Lei era proprio una bella donna, una che scopa con suo figlio ed ora vuole provare un gioco a tre con me. Io mi alzai dalla sedia della cugina e mi avvinai a lei che era in piedi. Le misi una mano sulle tette ed una nella fica. La porca era proprio eccitata e non aspettava altro. L’ho fatta mettere a pecorina e le ho ficcato il mio cazzo in bocca, fino in gola. Nel frattempo, suo figlio, aveva iniziato a scopare da dietro sua madre. Una vera pecorina selvaggia. Lei aveva finalmente quello che aveva da sempre desiderato, stava scopando con suo figlio e con il suo migliore amico e la cosa gli stava piacendo parecchio.
L’abbiamo fottuta per bene in cucina. Una gran chiavata senza freni con la troiona che si è fatta fare le più incredibili porcate. Io l’ho pompata per bene e poi le ho ficcato il mio cazzo fra le tette dove le sono esploso con tutta la mia sborra calda.
Anche Giuseppe le è venuto dentro ma nel culo ed ha continuato a sborrarle sopra le chiappe. Una vera troia che non dimenticherò più nella mia vita.

Publicato in Madre e Figlio. Parole Chiavi , , , , , , , , , , .